Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone

Risorse librarie on-line

Numerosissimi sono attualmente i siti da cui è possibile consultare e/o scaricare volumi in formato digitale: questo permette di fruire di una ricchezza bibliografica molto maggiore che in passato, senza la necessità di lunghi spostamenti tra biblioteche diverse.

Il più ampio repertorio di opere non protette da copyright (dal XV secolo ai primi decenni del XX), e quindi legalmente disponibili al download per fini non commerciali, è GoogleBooks: nella maschera di ricerca, selezionando "solo visualizzazione completa" si circoscriveranno i risultati ai volumi effettivamente consultabili e scaricabili.

Altro materiale non sempre presente o non visualizzabile in GoogleBooks è attingibile tramite Archive, particolarmente ricco di pubblicazioni del XIX secolo (compresi numerosi periodici e moltissime dissertazioni rare, specialmente di università tedesche).

Gli Entretiens sur l'Antiquité Classique della Fondation Hardt sono ora interamente disponibili online ad eccezione degli ultimi tre anni, sul sito e-periodica. Sono parimenti consultabili online il Corpus Medicorum Graecorum, il Corpus Medicorum Latinorum, la Patrologia Latina, la RE (modalità solo testo, tramite Wikisource), e molto altro.

Si consigliano inoltre le risorse digitalizzate di alcune importanti biblioteche e istituzioni internazionali, quali la Bibliothèque Nationale de France (Gallica), la British Library (Online Gallery), la Deutsche Digitale Bibliothek (DDB), la Bayerische Staatsbibliothek (Digi20) e il Münchener DigitalisierungsZentrum (MDZ).

 
ultimo aggiornamento: 26-Ott-2017
UniFI Home Page Scuola di Studi Umanistici e della Formazione

Inizio pagina